http://www.vogelwarte.ch
http://www.ala-schweiz.ch/
http://www.nosoiseaux.ch
http://www.ficedula.ch
 
fr
de
it
en
Visitatore Anonimo  
 
Pagina iniziale ornitho.ch
I partners di ornitho.ch
Consultare
  Le osservazioni
    - 
Gli ultimi 2 giorni
    - 
Gli ultimi 5 giorni
    - 
Gli ultimi 15 giorni
 - 
Le gallerie
Dati e analisi
 - 
Martin pescatore 2017
 - 
Sordone 17-18
 - 
Gru 2017
 - 
Gavina 17-18
 - 
Ballerina gialla 17-18
 - 
Pettirosso 17-18
 - 
Lucherino 17-18
 - 
Ciuffolotto 17-18
 - 
Zigolo muciatto 17-18
 - 
Zigolo giallo 17-18
 - 
Lista degli uccelli della Svizzera
Informazioni
 - 
Leggere le ultime novità
 - 
Diritti d'accesso
 - 
Specie a pubblicazione limitata
 - 
Calcolo delle coordinate
 - 
Codice di comportamento
  Aiuto
    - 
Spiegazione dei simboli
    - 
Le domande più frequenti
    - 
Video didattici
  Statistiche
Leggere le ultime novità
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 325
 
mercoledì 3 gennaio 2018
avinews
Uccelli
L'Oiseau-Course d'Hiver d'Altitude 2018 (OCHA)

Cet Oiseau-course a été développé par nos amies Romands (Groupe des jeunes de Nos Oiseaux) et c’est l’événement ornithologique de l’hiver de la montagne !

L’idée c’est d’essayer de trouver un maximum d’espèces d’oiseaux pendant 24 heures et cela exclusivement en dessus de 1000 m d’altitude !

Il faudra suivre les règles suivantes :

  • L’oiseau-course 2018 se déroulera pendant un des weekends suivants : 27-28 janvier, 3-4 février ou 10-11 février.
  • Un groupe est composé d’au moins 2 personnes, reste ensemble pendant la course et les espèces d’oiseaux devront être observés au moins de deux personnes.
  • On ne peut que compter des espèces observées en dessus de 1000 m (en Suisse, mais pour les extrémistes n’importe où sur ce Monde !)
  • Dès que les 24 h ont commencé seulement des déplacements par force de muscle (à pied, vélo, ski, raquettes, skateboard, bateau à rames) est permis.
  • Le samedi soir avant la course une fondue conviviale devrait être organisée.
  • Après la course un petit rapport et une liste commenté des espèces observés devrait être délivré aux organisateurs (henridescombes@hotmail.com).

Pour des informations plus détaillés consultez le site web du Groupe des jeunes (GdJ).

inviato da Hans Schmid
 
sabato 30 dicembre 2017
avinews
Uccelli
Un buon involo nel 2018 !
Ornitho.ch può gioire con l'intera famiglia ornitho in un nuovo anno di successo. Nel 2017 ornitho.ch ha celebrato il suo decimo anniversario e registrato oltre 1,6 milioni di osservazioni. Questo è circa il 10% in meno rispetto al 2016, un anno record, ma questa leggera diminuzione era prevedibile dopo la fine della ricerca per l'atlante. Negli ultimi mesi, tuttavia, il numero di ammissioni è stato significativamente più alto rispetto all'anno precedente. Ci sono un totale di 13,7 milioni di osservazioni e oltre 400.000 immagini su ornitho.ch.
 
Per gli sviluppatori di ornitho, l'anno 2017 è stato caratterizzato da una riorganizzazione in Francia. Il nuovo portale www.faune-france.org offre ora una migliore panoramica dei dati sulla fauna per l'intera Francia. Vai a dare un'occhiata (stesso nome utente e password come su ornitho.ch)!
 
A nome del gruppo direttivo ornitologico nazionale e internazionale, ringrazio Gaëtan Delaloye e i suoi colleghi di Biolovision S.à.r.l. per i loro instancabili sforzi. Inoltre, siamo molto grati ai coordinatori regionali per i loro meticolosi controlli. Con il suo importante impegno finanziario e personale, l'Istituto ornitologico svizzero consente agli ornitho di svilupparsi e evolversi ben oltre i confini del nostro paese, che avvantaggiano il birdwatching in gran parte del mondo. Europa. Quest'anno la Croazia è entrata a far parte della famiglia ornitho (www.fauna.hr). Un grande ringraziamento va anche a tutte le persone che pubblicano i loro dati, i fotografi e i registratori del suono che contribuiscono a questa immensa ricchezza di informazioni!
 
Auguro a tutti per il 2018, salute, felicità e serenità, per non parlare delle belle sorprese piumate!
 
Hans Schmid
 
Capo del gruppo direttivo ornitologico internazionale

inviato da Hans Schmid
 
giovedì 21 dicembre 2017
avinews
Uccelli
Dieci anni del portale ornitho: più di 120 milioni di segnalazioni di uccelli
Già dieci anni e non possiamo più farne a meno: la piattaforma online ornitho.ch consente agli appassionati di uccelli di tutto il paese di comunicare le loro osservazioni. Un progetto svizzero di successo che si esporta bene. "Ornitho" è stato adottato dalla comunità ornitologica di scienza partecipativa in 13 paesi europei e ad oggi ha registrato un totale di oltre 120 milioni di osservazioni. Questo strumento può rilevare rapidamente i cambiamenti nel mondo alato, una base insostituibile per la protezione degli uccelli.
 
Questo comunicato stampa può essere scaricato qui. Maggiori informazioni nella pubblicazione State of Birdlife in Svizzera.
 
Cordiali saluti
 
 
 
Sophie Jaquier
 
Stazione ornitologica svizzera

inviato da Hans Schmid
 
lunedì 18 dicembre 2017
technews
Uccelli
Nuova versione di EuroBirdPortal

EuroBirdPortal sta facendo grandi progressi! Il portale di visualizzazione è stato appena aggiornato e sono stati aggiunti nuovi paesi balcanici, oltre a Turchia e Israele. Quello della Gru è un ottimo esempio. Inoltre, i dati per l'anno 2016 sono ora disponibili. Il portale ha una nuova funzione di zoom e mostra l'aspetto stagionale di due specie in confronto diretto: le infinite opzioni di visualizzazione possono essere facilmente condivise. Puoi trovare ulteriori informazioni sotto forma di un video su YouTube e in questo comunicato stampa. EuroBirdPortal è anche accessibile direttamente dalla homepage di ornitho.ch. I dati raccolti sui portali ornitho vanno direttamente (in forma aggregata) in EuroBirdPortal.

 

Il team ornitho.ch

inviato da Hans Schmid
 
giovedì 7 dicembre 2017
avinews
Uccelli
Comunicato del COS

il Comitato di omologazione svizzero (COS) comunica che il verbale della seduta del 7 novembre 2017 può essere consultato sul sito internet www.vogelwarte.ch/cos. Fra i dati omologati compaiono, fra l'altro, la 2a segnalazione di Falco della Regina, le 4e e 5e segnalazioni di Trombettiere, le 6e e 7e segnalazioni di Luì verdastro, le 12e e 13e segnalazioni di Sterpazzola della Sardegna, la 12a segnalazione di Aquila anatraia minore dal 1900, la 14a segnalazione di Locustella fluviatile, le 14e e 15e segnalazioni di Luì piccolo con caratteri della sottospecie Phylloscopus collybita tristis, le 14e e 15e segnalazioni di Grillaio dal 1900, la 17a segnalazione di Calandro maggiore, le 18e e 20e segnalazioni di Nibbio bianco, le 21e e 22e segnalazioni di Zigolo capinero, parecchie segnalazioni di Mignattino alibianche (8), Ghiandaia marina (5) e Averla cenerina (4), oltre che la 1a prova di nidificazione di Sterpazzolina nei Grigioni (nel 2012). Inoltre, la categoria dei dati di Avvoltoio monaco è stata rivista.

Per facilitare il lavoro amministrativo, il COS chiede agli osservatori di inviare tempestivamente i rapporti di omologazione, se possibile in forma elettronica (preferibilmente in formato Word) all'indirizzo sak@vogelwarte.ch, con le eventuali fotografie. Il formulario elettronico può essere scaricato dal sito internet del COS (www.vogelwarte.ch/cos-downloads).Per non ritardare l'esame dei dati del 2017, vi ringraziamo per l'invio di tutti i rapporti entro al massimo il 10 gennaio 2018.

Il COS vi ringrazia calorosamente e vi augura interessanti osservazioni invernali e buon Natale!

inviato da Bernard Volet
 
mercoledì 29 novembre 2017
tipnews
Uccelli
Letture di anelli

Quando si riescono a leggere gli anelli colorati o quelli metallici, collari o placche nasali o alari sugli uccelli, è possibile trasmettere le informazioni alla centrale di inanellamento alla Stazione ornitologica svizzera, direttamente da ornitho.ch. Basta cliccare su «L’individuo è marcato…», in basso a destra della scheda. Nella finestra che si apre sono richieste altre informazioni che vengono trasmesse direttamente alla centrale di inanellamento che le gestisce. Un messaggio automatico da ring@vogelwarte.ch conferma per e-mail il ricevimento della segnalazione. L’osservatore verrà successivamente informato sull’origine dell’individuo segnalato ma per questo è necessaria un po’ di pazienza perché possono passare alcuni mesi… Letture di anelli di animali allevati o di piccioni viaggiatori non devono essere trasmesse. Letture incomplete o erronee non verranno considerate.

Ci interessano molto gli individui che soggiornano per un lungo periodo e vi siamo molto riconoscenti quindi di segnalarci sistematicamente tutte le possibili letture di anellid’individui fedeli, ad esempio, a uno stesso luogo di svernamento.

Ringraziandovi per la vostra collaborazione, vi auguriamo splendide osservazioni.

inviato da Bernard Volet
 
martedì 17 ottobre 2017
tipnews
Uccelli
Come documentare un’osservazione?

Alcune osservazioni sono marcate con un triangolo giallo con un punto di esclamazione. Questo significa che escono dall’ordinario e devono essere documentate. Si può trattare sia di una specie rara, sia della data di un’osservazione oppure di un luogo di osservazione inabituale.

Documentare un’osservazione consiste essenzialmente descrivere nel dettaglio quello che è stato osservato (dimensioni, silhouette, piumaggio dell’uccello, grida, canto, oltre che il comportamento e le circostanze dell’osservazione, l’esclusione di specie simili). Le prove fotografiche, i video o le registrazioni sonore sono benvenute. La descrizione e tutte le altre informazioni vanno annotate su un formulario di omologazione inviato al Comitato di omologazione svizzero COS (sak@vogelwarte.ch). Questo gruppo di esperti esamina se l’osservazione è sufficientemente documentata per esere presa in considerazione nella letteratura scientifica. Le osservazioni omologate sono marcate con un visto verde dopo il triangolo giallo.

Se un uccello rimane più giorni, non è necessario documentare ogni dato. Viceversa, è molto importante documentare la prima e l’ultima data, oltre che i differenti individui se ne sono presenti diversi. Come regola generale, è la persona che ha scoperto l’uccello che è responsabile di documentare l’osservazione.

Le mancanza di documentazione è la principale causa di non-omologazione da parte del COS. Troppo sovente la descrizione è molto sommaria oppure del tutto mancante. Le frasi come «conosco bene la specie» o «il canto era tipico» o «l’uccello era proprio come nelle guide di identificazione» non sono sufficienti per documentare un’osservazione. I dati non documentati non possono essere presi in considerazione nelle nostre analisi. Sono marcati con un punto di esclamazione rosso e restano visibili per l’osservatore ma non per il pubblico.

Per garantire la qualità dei dati su ornitho.ch, vi raccomandiamo di documentare bene le vostre osservazioni inabituali, inviando rapidamente i formulari di omologazione e altri documenti al COS. Grazie per la vostra fedele partecipazione!

inviato da Bernard Volet
 
domenica 1 ottobre 2017
avinews
Uccelli
Giornate internazionali di osservazione dei Gipeti

Le dodicesime giornate internazionali di osservazione dei Gipeti si tengono quest'anno dall'7 al 15 ottobre, con un accento particolare sabato su 7 ottobre. La fondazione Pro Gypeto è responsabile dell'organizzazione in Svizzera in stretta collaborazione con la Stazione ornitologica svizzera. Aspettiamo tutte le vostre osservazioni! Per ulteriori informazionii.

Vi auguriano un pieno successo!

inviato da Hans Schmid
 
giovedì 21 settembre 2017
avinews
Farfalle diurne
Piccolo ma robusto!

Pesa poco più di una piuma e raggiunge un’apertura alare di appena qualche centimetro. Ciò nonostante supera le montagne e i mari, sfida vento e condizioni meteo. Si tratta del Vulcano (Vanessa atalanta), la farfalla migratrice dalle ali caratteristiche nere con le tipiche bande rosse con macchie bianche.

La migrazione autunnale è iniziata. Vi preghiamo di segnalarci ogni osservazione di Vulcano mediante www.ornitho.ch! In questo modo sostenete il progetto di scienza partecipativa dedicata alla migrazione e alla distribuzione di questa Farfalla diurna lanciata dall’Università di Berna.

Trovate tutte le informazioni sul progetto come pure i collegamenti qui.

Un grande grazie per la vostra collaborazione preziosa!

 

Marco Thoma, Gruppo di ricerca «Migrazione ed Ecologia degli Insetti», Università di Berna

 

Il gruppo di ricerca sui social media:

Twitter: https://twitter.com/insectmigration

Facebook: https://www.facebook.com/insectmigration/

inviato da Hans Schmid
 
lunedì 24 luglio 2017
avinews
Biodiversità in Svizzera: stato ed evoluzione

L’Ufficio federale dell’ambiente (BAFU) ha redatto un dettagliato rapporto sui risultati dei monitoraggi nell’ambito della biodiversità. Potete scaricarlo qui. Il relativo comunicato stampa è consultabile qui.

inviato da Hans Schmid
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 325
 
Biolovision Sàrl (Switzerland), 2003-2018