http://www.vogelwarte.ch
http://www.ala-schweiz.ch/
https://www.nosoiseaux.ch
https://www.ficedula.ch
 
fr
de
it
en
Visitatore Anonimo  
 
Pagina iniziale ornitho.ch
I partners di ornitho.ch
Consultare
  Le osservazioni
    - 
Gli ultimi 2 giorni
    - 
Gli ultimi 5 giorni
    - 
Gli ultimi 15 giorni
 - 
Le gallerie
Dati e analisi
 - 
Vanessa atalanta 2018
 - 
Grifone 2018
 - 
Avvoltoio monaco 2018
 - 
Nitticora 2018
 - 
Piro piro boschereccio 2018
 - 
Lista degli uccelli della Svizzera
Informazioni
 - 
Leggere le ultime novità
 - 
Diritti d'accesso
 - 
Specie a pubblicazione limitata
 - 
Calcolo delle coordinate
 - 
Codice di comportamento
  Aiuto
    - 
Spiegazione dei simboli
    - 
Le domande più frequenti
    - 
Video didattici
  Statistiche
Leggere le ultime novità
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 341
 
venerdì 13 luglio 2018
avinews
Mammiferi
Invito alla segnalazione delle osservazioni di marmotta per il nuovo Atlante dei mammiferi

La distribuzione attuale della marmotta presenta ancora molte lacune conoscitive. Grazie alle vostre segnalazioni ci fornirete un grande aiuto per localizzare tutte le colonie di marmotte e rappresentarle sulla carta di distribuzione aggiornata nell’ambito del nuovo Atlante dei mammiferi della Svizzera e del Liechtenstein. Anche le osservazioni di marmotta nei luoghi già conosciuti sono comunque importanti, in quanto ci permettono di stimare l’evoluzione delle popolazioni di questo mammifero.

Trovate la « carta delle lacune » e tutte le informazioni necessarie sulla piattaforma internet atlas.nosvoisinssauvages.ch. Potete segnalare le vostre osservazioni su ornitho.ch, webfauna.ch o atlas.nosvoisinssauvages.ch.

Le marmotte si adeguano ai cambiamenti climatici oppure si spostano in luoghi più freschi o ad altitudini maggiori ? Una carta dettagliata della distribuzione della marmotta si rivela quindi indispensabile per capire e identificare i cambiamenti in corso.

Il nuovo Atlante dei mammiferi della Svizzera e del Liechtenstein é un progetto della Società Svizzera di Biologia della Fauna SSBF.

inviato da Simon Capt
 
sabato 7 luglio 2018
avinews
Uccelli
Comunicato del COS

Il Comitato di omologazione svizzero (COS) comunica che il verbale della seduta del 12.6.2018 può essere consultato sul sito internet www.vogelwarte.ch/cos. Fra i dati omologati compaiono, fra l'altro, la 2a segnalazione di Zafferano con caratteri della sottospecieLarus fuscus graellsii, la 5a segnalazione di Zafferano con caratteri della sottospecieLarus f. fuscus, le 8e e 9e segnalazioni di Zigolo golarossa e la 17a segnalazione di Luì piccolo con caratteri della sottospecie Phylloscopus collybita tristis

Per garantire la qualità dei dati su ornitho.ch, vi raccomandiamo di documentare bene le vostre osservazioni inabituali (con triangolo giallo, p. es. Storno roseo), inviando rapidamente i formulari di omologazione e altri documenti al COS.

Documentare un’osservazione consiste essenzialmente descrivere nel dettaglio quello che è stato osservato (dimensioni, silhouette, piumaggio dell’uccello, grida, canto, oltre che il comportamento e le circostanze dell’osservazione, l’esclusione di specie simili). Le prove fotografiche, i video o le registrazioni sonore sono benvenute. La descrizione e tutte le altre informazioni vanno annotate su un formulario di omologazione inviato al Comitato di omologazione svizzero COS (sak@vogelwarte.ch). Questo gruppo di esperti esamina se l’osservazione è sufficientemente documentata per esere presa in considerazione nella letteratura scientifica. Come regola generale, è la persona che ha scoperto l’uccello che è responsabile di documentare l’osservazione.

Grazie per la vostra fedele partecipazione!

inviato da Bernard Volet
 
lunedì 11 giugno 2018
technews
Uccelli
Disattivazione delle mappe di Google e delle immagini aeree
Cari utenti di portali ornitho
 
Il mese scorso Google ha annunciato con breve preavviso che a partire dai prossimi giorni verrà addebitato l'utilizzo di Google Maps e delle immagini satellitari di Google per i portali, che registrano 25.000 e più accessi al mese. L'uso all'interno dell'app NaturaList sarebbe costato alla famiglia ornitho oltre 3000 euro al mese. Le organizzazioni sponsorizzatrici non possono permetterselo e devono necessariamente decidere di disattivare questo servizio. Ci dispiace molto e chiediamo di capire che non è stato possibile offrire alternative a breve termine. Tuttavia, stiamo esplorando ulteriori possibilità. Ci scusiamo con voi chiedendo comprensione.
 
Il  team ornitho.ch
inviato da Hans Schmid
 
giovedì 7 giugno 2018
avinews
Mammiferi
Progetto “Riccio: chi l’ha visto?” – Ricerca di volontari

Dati recenti sembrano mostrare che oggi all’interno delle zone abitate vivono molti meno ricci rispetto a quanto capitava ancora una ventina di anni fa. Aiutateci a scoprire come stanno i nostri ricci. Seguite un quadrato chilometrico equipaggiato di tunnel per le tracce e annunciate le vostre osservazioni di ricci.

Cerchiamo volontari disposti a prendersi cura per una settimana tra maggio e agosto 2018 di 10 tunnel per le tracce. Interessati? Trovate ulteriori informazioni sul progetto e sulle zone di studio sulla piattaforma säugetieratlas.wildenachbarn.ch oppure potete annunciarvi a igel@wildenachbarn.ch.

Osservazioni di ricci e altri mammiferi possono essere annunciate su ornitho.ch oppure su säugetieratlas.wildenachbarn.ch oppure su nosvoisinssauvages.ch oppure su webfauna.ch.

Il progetto „Riccio: chi l’ha visto?“ si inserisce nei lavori preparatori per il nuovo Atlante dei mammiferi della Svizzera e del Lichtenstein della Società svizzera di biologia della fauna.

Verein StadtNatur, c/o SWILD, Wuhrstr. 12, 8003 Zürich

inviato da Hans Schmid
 
sabato 2 giugno 2018
avinews
Uccelli
Invasione di Storno roseo nei paesi ornitho

L'invasione eccezionale di Storno roseo ha raggiunto la Gran Bretagna e la Catalogna. Troverete qui un'idea dell'onda nei paesi ornitho. Per maggiori dettagli basta ingrandire la mappa.

inviato da Hans Schmid
 
venerdì 25 maggio 2018
avinews
Uccelli
Prestare attenzione agli storni rosei!

Una irruzione inusuale di Storno roseo si sta verificando attualmente in Ungheria, Austria e Italia del Nord, con gruppi fino a 50 individui. I due dati di questa settimana nei Grigioni e un gruppo di 25 individui osservati ieri in Ticino permettono di sperare in altre osservazioni in Svizzera.. Ecco carta delle osservazioni del 2018. Un consiglio: guardiamo bene i gruppi di storni!

inviato da Hans Schmid
 
venerdì 20 aprile 2018
avinews
Farfalle diurne
Un inverno rigido per l’Atalanta

A differenza di altre specie tra cui Cedronella, le farfalle Atalanta non entrano in un «vero e proprio» stato di dormienza in inverno. Queste farfalle infatti rimangono inattive durante i periodi freddi, ma diventano attive nei giorni idonei nei quali devono «rifornirsi». Tuttavia, durante l'inverno 2017/2018 sono stati rari i giorni con condizioni favorevoli in Svizzera; questo inverno è stato infatti caratterizzato da precipitazioni superiori alla media e d’insolazione sotto la media. L’ipotesi che questo sia stato un rigido inverno per l’Atalanta sembrerebbe provata dal numero delle osservazioni di questa specie registrate su www.ornitho.ch. Durante i primi giorni miti e soleggiati di marzo sono state infatti osservate molte meno Atalante rispetto alle Cedronelle rispetto al periodo successivo all'inverno soleggiato e secco dello scorso anno.
Come continuerà il 2018 per l’Atalanta? Aiutaci a scoprirlo! Per favore inserisci le tue osservazioni sul portale www.ornitho.ch e supporta il progetto di scienza partecipativa promosso dall’Università di  Berna.

Grazie fin d’ora per la vostra preziosa collaborazione!

Gruppo di ricerca «Migrazione e Ecologia degli insetti», università di Berna   info

Nota importante: con le sue ali nere decorate da bande rosse e macchie bianche, la farfalla Atalanta può essere facilmente distinta dalle altre farfalle. Comunque, bisogna essere cauti nell’identificare gli individui in volo. Specie con le quali è possibile una confusione sono specialmente la Vanessa dell’ortica e la Vanessa del cardo. Entrambe queste specie sono conosciute per essere migratrici. Per esempio, individui in migrazione della Vanessa dell’ortica vengono regolarmente osservati nelle Alpi.
A questo indirizzo si può consultare una guida molto utile per aiutare l’identificazione.

 


 

inviato da Hans Schmid
 
lunedì 2 aprile 2018
avinews
Uccelli
Ornitologi e fotografi: date l’esempio sul terreno!

Siate prudenti!

Siamo sempre più numerosi ad osservare gli uccelli e ciò è magnifico! Al tempo stesso gli uccelli sono spesso in difficoltà e molte specie sono rese più fragili dalla distruzione degli habitat e dal disturbo.

Queste sono ragioni sufficienti per far adottare a TUTTI un comportamento irreprensibile a prescindere dalle circostanze e dalle specie coinvolte.
Esiste un codice di comportamento che ogni buon osservatore conosce e applica da tempo (cfr qui sotto su ornitho.ch), ma Nos Oiseaux, ornitho.ch, BirdLife Svizzera, la Stazione ornitologica svizzera e Ficedula vi invitano a prestare una attenzione particolare ai punti seguenti:

  • non circolate sui sentieri chiusi al traffico (in particolare in montagna e nelle zone agricole)
  • non uscite dai sentieri marcati di una riserva naturale. NON CI SONO SCUSE che tengano
  • non entrate mai nelle colture e nelle zone di compensazione ecologica
  • non disturbate gli uccelli imitando o riproducendo i loro richiami e canti.
  • una fotografia non ha nessun valore se è scattata disturbando un uccello e l'ambiente e verrà rifiutata in ogni nostra pubblicazione. Evitate in particolare di fotografare gli uccelli al nido e nel momento in cui sono particolarmente sensibili al disturbo. Il disturbo alla nidificazione è una violazione alla legge federale sulla protezione degli uccelli e può essere sanzionata!
  • una specie, per quanto rara non giustifica alcuna deviazione dal codice di comportamento.
  • educate il vostro prossimo a rispettare le vostre stesse regole.

Grazie per la vostra comprensione e sensibilità verso la natura e gli uccelli.

inviato da Hans Schmid
 
sabato 31 marzo 2018
technews
Uccelli
NaturaList: utilizzo delle mappe offline

Con l’applicazione di NaturaList (al momento solo disponibile per Android) è possibile registrare le osservazioni direttamente su campo. Come fare però, se viene a mancare la connessione a internet e non si riescono a scaricare le mappe (ad esempio nelle montagne, vicino alla frontiera o se si dispone di un volume limitato per dati)? Nessun problema! Grazie al funzionamento offline è possibile scaricare in precedenza le mappe della propria zona di rilevamento, in modo da poterne disporre per l’inserimento delle vostre osservazioni anche senza accesso a internet . Nel recente video d’istruzioni (disponibile anche in francese e tedesco) vi spieghiamo passo passo come funziona.

PS: per ringraziarvi del vostro instancabile impegno la Stazione ornitologica svizzera si assume le spese di utilizzo per le carte topografiche di alta qualità Swisstopo.

inviato da Hans Schmid
 
lunedì 26 marzo 2018
technews
Uccelli
Migrazione in tempo reale grazie al radar

La migrazione degli uccelli sopra i cieli di Sempach è consultabile sulla pagina principale del sito ornitho.ch. Il radar è stato sviluppato dalla Stazione ornitologica svizzera e documenta i movimenti degli uccelli sopra il centro visite. A ogni ora avviene un aggiornamento. Si tratta di un servizio offerto dalla Stazione ornitologica svizzera per fornire agli utenti di ornitho.ch una panoramica dell’intensità migratoria, delle direzioni e delle altezze di volo nell’Altipiano svizzero. I continui rilevamenti servono inoltre alla Stazione ornitologica come parametri di riferimento per futuri progetti di ricerca sulla migrazione.

Il vostro ornitho.ch –Team

inviato da Hans Schmid
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 341
 
Biolovision Sàrl (Switzerland), 2003-2018