http://www.vogelwarte.ch
http://www.ala-schweiz.ch/
https://www.nosoiseaux.ch
https://www.ficedula.ch
 
fr
de
it
en
Visitatore Anonimo
 
Pagina iniziale ornitho.ch
I partners di ornitho.ch
Consultare
  Le osservazioni
    - 
Gli ultimi 2 giorni
    - 
Gli ultimi 5 giorni
    - 
Gli ultimi 15 giorni
 - 
Le gallerie
Dati e analisi
 - 
Marzaiola 2021
 - 
Falco di palude 2021
 - 
Combattente 2021
 - 
Picchio rosso mezzano 2021
 - 
Rondine 2021
 - 
Balestruccio 2021
 - 
Lista degli uccelli della Svizzera
Informazioni
 - 
Leggere le ultime novità
 - 
Specie a pubblicazione limitata
 - 
Codice di comportamento
 - 
Calcolo delle coordinate
  Aiuto
    - 
Spiegazione dei simboli
    - 
Le domande più frequenti
    - 
Video didattici & istruzioni
  Statistiche
Leggere le ultime novità
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 434
 
giovedì 8 aprile 2021
technews

inviato da Sämi Wechsler
 
mercoledì 7 aprile 2021
avinews
Uccelli
Culbianchi inanellati in Ticino: tieni gli occhi aperti!

Nell'ambito di uno studio della Stazione ornitologica svizzera sulla migrazione e l'ecologia del Culbianco Oenanthe oenanthe nelle Alpi, alcuni individui sono stati inanellati per diversi anni in Val Piora, Ticino. Torneranno presto dall'Africa ed è probabile che facciano una sosta prima di tornare ai loro siti di nidificazione ad alta quota. Se vedete qualche Culbianchi nella regione, soprattutto nel piano di Magadino e in Leventina, segnalatelo a ornitho.ch e controllate se sono inanellati (combinazione di quattro anelli colorati). Anche le letture parziali o l'osservazione di un individuo inanellato senza precisione sono interessanti.

Per una segnalazione o per ogni informazione: yann.rime@vogelwarte.ch

Grazie !

inviato da Hans Schmid
 
sabato 3 aprile 2021
tipnews
Uccelli
Disturbi durante il periodo riproduttivo e foto ai nidi

Care ornitologhe, cari ornitologi – siate d’esempio sul campo!

Siamo sempre più numerosi ad osservare gli uccelli e ciò è magnifico! Al tempo stesso gli uccelli sono spesso in difficoltà e molte specie sono rese più fragili dalla distruzione degli habitat e dal disturbo. Queste sono ragioni sufficienti per far adottare a TUTTI un comportamento irreprensibile a prescindere dalle circostanze e dalle specie coinvolte. Esiste un codice di comportamento che ogni buon osservatore conosce e applica da tempo, ma Nos Oiseaux, ornitho.ch, BirdLife Svizzera, la Stazione ornitologica svizzera e Ficedula vi invitano a prestare attenzione particolare ai punti seguenti:

  • non circolate sui sentieri chiusi al traffico (in particolare in montagna e nelle zone agricole)
  • non uscite dai sentieri marcati di una riserva naturale. non entrate nelle colture e nelle zone di compensazione ecologica
  • non disturbate gli uccelli imitando o riproducendo i loro richiami e canti.
  • una fotografia non ha nessun valore se è scattata disturbando un uccello e l'ambiente e verrà rifiutata in ogni nostra pubblicazione. Evitate in particolare di fotografare gli uccelli al nido e nel momento in cui sono particolarmente sensibili al disturbo. Il disturbo alla nidificazione è una violazione alla legge federale sulla protezione degli uccelli e può essere sanzionata!
  • una specie, per quanto rara non giustifica alcuna deviazione dal codice di comportamento.

Educate il vostro prossimo a rispettare le vostre stesse regole.

Grazie per la vostra comprensione e sensibilità verso la natura e gli uccelli.

Il vostro team ornitho.ch

inviato da Bernard Volet
 
giovedì 25 marzo 2021
tipnews
Mammiferi
Atlante dei mammiferi della Svizzera e del Liechtenstein

Il nuovo libro "Atlante dei mammiferi della Svizzera e del Liechtenstein" è stato appena pubblicato. E disponibile in italiano, tedesco e francese. L'atlante descrive le 99 specie di mammiferi selvatici attualmente presenti in Svizzera e nel Liechtenstein. Le specie sono descritte secondo l'ultimo stato delle conoscenze con informazioni sulla biologia, la distribuzione, l’habitat e la conservazione. Una parte del libro è dedicata alle mappe di distribuzione, che includono anche informazioni sulla probabilità di osservare la specie in una data regione. Numerose immagini e diagrammi completano i testi. Diversi capitoli speciali trattano argomenti particolari come la reintroduzione di specie estinte o la messa in rete degli habitat. Le mappe di distribuzione, create da info fauna - CSCF, si basano sui dati raccolti appositamente per l'Atlante e sui numerosi dati riportati dagli osservatori volontari sulle varie piattaforme di inserimento dati online (webfauna.ch, ornitho.ch, nosvoisinssauvages.ch). Un grande grazie va quindi a tutte queste persone! I preordini sono possibili.

inviato da Simon Capt
 
venerdì 19 marzo 2021
technews
L’app per smartphone NaturaList sull'iPhone

L’app per smartphone NaturaList è da tempo conosciuta e correttamente utilizzata da molti utenti Android come complemento mobile a ornito.ch. Per gli utenti iPhone esiste da qualche tempo una versione in fase di prova che, seppur funzionante, non è nota a tutti. Se volete installarla e testarla sul vostro iPhone, procedete come segue:

  1. Aprite l’App Store sul vostro iPhone e installate l’App TestFlight. Questo è l’ambiente di test di Apple.
  2. Premete(sul vostro iPhone) questo link:  https://testflight.apple.com/join/Nzs2eWE3
  3. Premete su "Inizia test" e in seguito su "Installa".
  4. Dopo che NaturaList è stata installata, appare l’App sullo schermo e può essere testata. La prima volta bisogna effettuare il login con le stesse credenziali di ornitho.ch. Siete pregati di non creare un nuovo account! Se non ricordate le vostre credenziali, chiedetele a support@ornitho.ch.
  5. Esplorate innanzitutto le “impostazioni preferite“ (premete in alto a sinistra sui 3 trattini), in seguito provate a inserire le osservazioni direttamente sul campo (premete sul simbolo del più giallo in alto a destra) oppure successivamente (premete in alto a destra sul cerchio a 3/4). Per iniziare vi può essere d’aiuto la Guida di NaturaList. Prestate però attenzione al fatto che questa non è stata scritta per gli iPhone e alcune funzioni non sono disponibili come descritto. Se avete domande potete rivolgervi in qualsiasi momento a support@ornitho.ch.

Prestate attenzione anche ai seguenti punti:

  • Per la richiesta di dati “attorno a me“ si richiede l’acquisto di un abbonamento. Questa funzione è attualmente in fase di test (per questo motivo la richiesta appare frequentemente e non solo una volta all’anno). Potete “comprare” degli abbonamenti senza preoccuparvi. Non vi sarà addebitato nessun importo - promesso!
  • A differenza della versione per Android, mancano ancora due importanti funzioni: non è ancora possibile creare liste complete di osservazione (solo singole segnalazioni) e nessuna mappa può essere scaricata offline.
  • L'app può essere utilizzata anche per registrare altri taxa (ad es. mammiferi, libellule...) - anche all'estero. Tuttavia, le segnalazioni vengono poi inviate ai corrispondenti portali ornitho di questi paesi e al portale  data.biolovision.net

Auguriamo a coloro che vogliono testare l’app molte entusiasmanti osservazioni!

Il vostro team di ornitho.ch

inviato da Bernard Volet
 
martedì 16 marzo 2021
avinews
Uccelli
Airone cenerino: si prega di rilevare e segnalare ora le dimensioni delle colonie

La nidificazione dell'airone cenerino è già in pieno svolgimento. D‘ora in poi, e soprattutto durante il mese di aprile (ma ancora prima che si sviluppino le foglie!), è il momento migliore per scoprire le colonie e contare il numero di nidi occupati.

La Stazione ornitologica utilizza tra l’altro i dati riportati tramite ornitho.ch per documentare lo sviluppo dell'airone cenerino (indice degli effettivi). Vi siamo quindi grati se cercate di scoprire il numero di nidi occupati nelle colonie che conoscete, e ce li segnalate tramite ornitho. Dipendiamo anche dai vostri occhi vigili per individuare eventuali nuove colonie: aironi cenerini che volano verso il margine di una foresta possono essere un indizio valido. Per poter utilizzare al meglio le vostre osservazioni, vi preghiamo di segnalare le colonie nel modo più preciso possibile e di compilare il numero di nidi occupati nell’apposito spazio dedicato alle specie nidificanti in colonie.

Grazie di cuore per la vostra collaborazione!

La vostra Stazione ornitologica

inviato da Bernard Volet
 
giovedì 11 marzo 2021
tipnews
Mammiferi
Muta del pelo degli Ermellini

La maggior parte degli Ermellini presenti nel nostro Paese diventa bianca in inverno. Tuttavia, ci sono indicazioni che questa muta non avviene sistematicamente in tutti gli individui. Sempre più spesso, anche in pieno inverno possiamo trovare Ermellini con un manto intermedio o addirittura marrone. La ragione potrebbe essere il numero crescente di inverni con poca neve: se un Ermellino bianco come la neve attraversa un prato prevalentemente verde, l'effetto mimetico normalmente prodotto dal manto bianco in inverno è completamente assente.  Le informazioni sulla muta sono di conseguenza importanti. Chiediamo quindi agli osservatori di Ermellini di informarci se l'individuo portava una pelliccia invernale completamente bianca o una pelliccia estiva marrone o era in fase di muta. È inoltre importante indicare il luogo preciso dell'osservazione, che fornisce informazioni sull'habitat e l'altitudine.

inviato da Simon Capt
 
giovedì 25 febbraio 2021
technews
Novità: consultazione in un qualsiasi poligono

Quando consultate la banca dati, è ora possibile selezionare qualsiasi poligono e anche salvarlo per successive consultazioni. Selezionate nella rubrica “Consultazione a più criteri” la voce "Luoghi" e poi in basso “Solamente nel poligono”. Apparirà una mappa, che può essere ingrandita, e uno strumento con il quale potete definire, modificare e cancellare un poligono. Potete anche salvare il poligono con un nome e usarlo di nuovo in seguito. Inoltre, se salvate il link della consultazione, potete utilizzare il browser per consultare sempre i dati più recenti per questo poligono. Buon divertimento!

Il vostro team ornitho.ch

Documento da scaricare :  Mehr Infos
inviato da Hans Schmid
 
giovedì 18 febbraio 2021
avinews
Uccelli
Anche le segnalazioni di controlli negativi sono importanti

Molte aree vengono controllate miratamente durante la stagione riproduttiva riguardo la presenza di specie nidificanti particolari (ad es. gli uccelli notturni, il Re di quaglie, i Rallidi, il Falco pellegrino). Nella maggior parte dei casi la segnalazione viene effettuata solo se la specie è stata effettivamente individuata. Tuttavia siamo particolarmente interessati alle segnalazioni di ricerche mirate con esito negativo (le cosiddette "segnalazioni negative") riguardo specie piuttosto rare e difficili da individuare.

Vi chiediamo pertanto di segnalare anche le ricerche non riuscite di tali specie durante la stagione riproduttiva. Questo è possibile su www.ornitho.ch con una segnalazione singola della specie interessata, inserendo il numero 0 e il codice dell'atlante 99 (cioè "specie non rilevata nonostante le ricerche in periodo riproduttivo"). Sono inoltre utili commenti aggiuntivi con ulteriori dettagli (ad es. "sito di riproduzione non occupato da almeno il 2017"). Le segnalazioni negative al di fuori del periodo riproduttivo non devono in nessun modo essere accompagnate dal codice atlante 99.

Naturalmente ci auguriamo che possiate avere il maggior numero di controlli positivi per le specie che cercate e vi ringraziamo per la preziosa collaborazione.

inviato da Bernard Volet
 
venerdì 22 gennaio 2021
avinews
Uccelli
Comunicato del COS
Il Comitato di omologazione svizzero (COS) comunica che il verbale dell’ultima seduta del 6 gennaio 2021 può essere scaricato dal nostro sito internet www.vogelwarte.ch/cos. Fra i dati omologati compaiono, fra l'altro, la 3a segnalazione di Cannaiola di Blyth, la 4a segnalazione di Luì di Pallas, e la 2a e la 10a segnalazione di Luì verdastro.
 
Inoltre, il rapporto annuale del COS 2019 pubblicato nei numeri di dicembre 2020 delle riviste Ornithologischer Beobachter e Nos Oiseaux può anche essere scaricato in formato pdf dal sito internet www.vogelwarte.ch/cos.
 
Per facilitare il lavoro amministrativo, il COS chiede alle osservatrici e agli osservatori di inviare tempestivamente i rapporti di omologazione, se possibile in forma elettronica (preferibilmente in formato Word) all'indirizzo sak@vogelwarte.ch, con le eventuali fotografie. Il formulario elettronico può essere scaricato dal sito internet del COS (www.vogelwarte.ch/cos-downloads). Per non ritardare l'esame dei dati del 2020, vi ringraziamo per l'invio di tutti i rapporti entro e non oltre il 31 gennaio 2021. Come regola generale, è la persona che ha scoperto l’uccello che è responsabile di documentare l’osservazione.
 
Il COS vi ringrazia calorosamente per la vostra preziosa collaborazione e vi augura interessanti osservazioni!
inviato da Bernard Volet
pagina :
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
>
>|
no./pag. :
nro : 434
 
Biolovision Sàrl (Switzerland), 2003-2021